lunedì 31 marzo 2008

Benvenuti nella città della moda e della cacca di cane

L'Expo 2015 si fa a Milano. Benissimo. Vuol dire che ci sono sette anni di tempo per ripulire i marciapiedi dalla merda di cane e per educare i padroni dei cani a far cagare le loro bestiole altrove. Oppure per modificare geneticamente i cani in modo che non caghino. Vedete voi.

5 commenti:

  1. Dalla quantità di merda presente in questo post, ho il vago sentore che tu non sia molto felice dell'assegnazione a Milano dell'Expo...:)

    RispondiElimina
  2. Ma no. Il problema di Milano è l'immobilità: se qualcosa si muove, si creano nuovi quartieri, nuove zone, è meglio. È che la cacca di cane sui marciapiedi (e le automobili bellamente parcheggiate) sono una cosa da terzo mondo
    [in realtà mi sembra che adesso vada un po' meglio. ma quando arrivai qui, direttamente da boston, una delle città più pulite e civili del mondo, rimasi davvero sconvolta. e ancora ne soffro]

    RispondiElimina
  3. te meriteresti vàltere, te2 aprile 2008 14:06

    ti farei vivere un po' a roma, ti farei

    RispondiElimina
  4. Ingrata: quell'uomo vi ha portato Leonardo Di Caprio!

    RispondiElimina
  5. Ah, bene, cominciavo ad intristirmi un po' nel leggere solo lamenti e allarmi.
    Per i cani, io credo che il miglioramento sia dovuto dal fatto che sempre più milanesi vadano a trascorrere la pensione in riviera, portandosi dietro l'amato quattrozampe :)

    RispondiElimina