giovedì 30 ottobre 2008

Déjà vu



Io spero di aver capito male, molto male, ma nelle immagini mandate in onda questa sera da Santoro si vede chiaramente un celerino che chiama per nome - "Francesco! Vieni via, vieni via!" - il ragazzo al centro di questa foto, quello con i jeans e la camicia a righe. Escludendo che si tratti di un parente, di un vicino di casa, del figlio di un amico, escludendo insomma che i due si siano incontrati casualmente, il fatto che il celerino conosca il nome del ragazzo vuol dire solo una cosa, giusto?

Update: vedo che ne parla anche Sofri, producendo link che circolavamo in rete già ieri e che io non avevo visto, compresa la smentita di uno dei ragazzi. A questo punto però scatta il quiz: who is Francesco? Secondo me è quello con la camicia a righe, non quello con la maglietta (non quello che ha smentito, quindi). Al cui proposito: non è che la la storia degli infiltrati doveva raccontarcela Cossiga. L'avevamo già vista e vissuta al G8 (questa del G8 sta diventando fastidiosa, io stessa mi do fastidio quando lo dico, ma chi a Genova è stato testimone di certe scene non può che prendere come un insulto alla comune ntelligenza il fatto che la questione degli infiltrati nei cortei sia liquidata come semplice "paranoia ").

Update 2: se ne parla anche da Akille nei commenti a questo post

8 commenti:

  1. Anch'io ho notato questa cosa.

    RispondiElimina
  2. però a me non sembra lo stesso31 ottobre 2008 01:08

    http://www.youtube.com/watch?v=qmKZkCQTwW0

    RispondiElimina
  3. considera anche un'altra ipotesi, potrebbe essere che la Polizia (Digos in questi casi) conosce pefettamente (con un rapporto add personale) i responsabili e spesso anche i singoli aderenti alle varie formazioni. questo accade anche in ambito calcistico, gruppi ultras etc figurarsi in politica. potrebbe essere questo o potrebbe essere anche altro come dici te.

    RispondiElimina
  4. se un gruppo di facinorosi riesce ad arrivare in piazza Navona con un furgone pieno di spranghe, allora almeno una delle due ipotesi è vera:
    1) le forze dell'ordine presenti sono dei tontoloni, incapaci di prevenire e di fermare gli scontri.
    2) le forze dell'ordine presenti sono conniventi con i facinorosi armati di spranghe.

    Naturalmente le due ipotesi non si escludono ;)

    RispondiElimina
  5. Il ragazzo è assolutamente lo stesso e si sente benissimo la frase del celerino: "Francesco, vieni via, vieni via" (non "vieni qua", ho sbagliato io). Si sente anche il ragazzo stesso urlare: "Sono i miei ragazzi, sono i miei ragazzi" riferito a quelli stesi a terra. E comunque: fa un po' specie che questo Francesco sia l'unico a non fare alcun tentativo per coprirsi il viso.

    RispondiElimina
  6. Non si deve coprire il viso perchè ha le spalle coperte (scusa la ripetizione). E poi è venuto fuori che hanno iniziato quelli dei centri sociali, no? La colpa è la loro!
    http://lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200810articoli/37819girata.asp

    RispondiElimina
  7. Dal video mandato in onda da Santoro, si capisce che a lanciare qualcosa per primi o comunque a caricare siano quelli opposti a dove era la telecamera quindi quelli di sinistra. Non mi sembra un gran problema. Non è che chi carica per primo ha torto e gli altri ragione o viceversa. Non ne farei una qeustione di buoni vs cattivi.

    RispondiElimina
  8. concordo sulle paranoie di infiltrazioni, e anche io guardando le immagini ho avuto un rigurgito di microG8, che dia fastidio o meno pensarlo e dirlo.
    Curioso come questo 'particolare' di Francesco sia andato (volutamente?) trascurato nei commenti in trasmissione...
    Doc

    RispondiElimina